Avviso pubblico per il finanziamento di interventi  di Formazione Continua

Avviso pubblico per il finanziamento di interventi di Formazione Continua

venerdì 23 ottobre 2015

La Regione Marche, con i presenti Avvisi pubblici, intende sostenere la competitività dell’impresa attraverso il finanziamento di attività di formazione per lo sviluppo e l’aggiornamento professionale del personale.

Le iniziative devono essere finalizzate alla riqualificazione, al perfezionamento ed alla specializzazione delle competenze e devono essere progettate coerentemente con quanto previsto dallo specifico accordo sindacale tra l’Azienda e/o la rappresentanza datoriale e le Organizzazioni Sindacali (o R.S.U. laddove presenti).

La Regione Marche intende attuare le seguenti linee di intervento: 
  • Linea di intervento 1: Interventi di promozione di Piani Formativi aziendali, settoriali e territoriali 
  • Linea di intervento 2: Criteri e modalità per l’assegnazione di voucher formativi individuali collegati a Piani Formativi aziendali 

La domanda dovrà essere inviata successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso pubblico sul BURM ( n. 96 del 29/10/2015).


Per la linea di intervento 2:  i voucher  devono essere monitorati sul siform attraverso i rispettivi corsi del catalogo FORMICA.
Gli Enti gestori dovranno accedere al siform con le proprie credenziali e registrare il placement, creare nuove classi e compilare calendario e presenze con le stesse modalità dei corsi autorizzati.
Nel caso in cui il corso a catalogo fosse già stato “utilizzato”, è possibile chiedere all’help desk il posticipo del termine delle lezioni.


Con Decreto n. 32/SIM del 26 gennaio 2016 (sotto riportato) la scadenza per la presentazione delle domande riferita alla LINEA D’INTERVENTO n. 1 è stata prorogata al 31 MARZO 2016 e la scadenza riferita alla LINEA D’INTERVENTO n. 2 è stata prorogata al 30 GIUGNO 2016.


Scarica il bandoProroga scadenze - DDPF n.32/SIM del 26/01/2016

Linea d'intervento 1

Comunicazioni relative alla graduatoria di cui al DDPF n.214/SIM/2016


Linea d'intervento 1: Ammissibilità a valutazione delle domande pervenute con DDPF 60/SIM del 29/02/2016Rettifica DDPF n. 60/SIM/2016 Linea d’intervento 1: Ammissibilità a valutazione delle domande pervenute con DDPF 81/SIM del 11/03/2016Linea d’intervento 1: Ammissibilità a valutazione delle domande pervenute – 2° gruppo con DDPF n.138/SIM del 03/05/2016Proroga dei tempi del procedimento con DDPF n. 185/SIM del 30/05/2016Linea d'intervento 1: Approvazione graduatoria con DDPF n. 214/SIM del 17/06/2016Rettifica DDPF n. 214/SIM con DDPF n. 215/SIM del 21/06/2016Seconda rettifica DDPF n. 214/SIM con DDPF 244/SIM del 07/07/2016 Scorrimento graduatoria con DDPF n. 321/SIM del 13/09/2016 I soggetti beneficiari , entro 15 giorni dall’approvazione del decreto 321/SIM/2016, DEVONO formalizzare l’accettazione del finanziamento attraverso apposita dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante, da inviare all’indirizzo  PEC regione.marche.lavoroformazione@emarche.it

A seguito della pubblicazione nel sito del decreto n.371/SIM del 13.09.2016, dal 14.09.2016  decorreranno i tempi relativi agli “Obblighi del soggetto attuatore” di cui all’art. 13 dell’Avviso pubblico – DDPF n. 457/SIM/2015. Si precisa che i 30 giorni per la firma (che avverrà esclusivamente digitalmente)  dell’Atto di Adesione non sono perentori e pertanto vi verrà comunicato dalla P.F., tramite email la presenza, nel portale http://firmacontratti.regione.marche.it al quale potrete accedere per firmare l’atto di adesione.

Richiesta di anticipo: nel caso di richiesta di anticipo del 45% da parte degli Enti di formazione e come previsto dalle Convenzioni all’art. 8, occorre inviare esclusivamente: Lettera di richiesta di anticipo e  Fideiussione.
Una volta verificata la regolarità della documentazione pervenuta, la Responsabile del procedimento autorizzerà l’Ente ad emettere la relativa fattura elettronica.



Linea d'intervento 2

Si ricorda che le imprese per i cui lavoratori è stato concesso il voucher o gli Enti gestori dovranno comunicare alla P.F. Formazione e Lavoro l’avvio dell’attività entro 30 giorni dall’avvenuta comunicazione di ammissione a finanziamento. Nel caso in cui ciò non sia possibile l’azienda dovrà comunque confermare entro gli stessi tempi la propria volontà di intraprendere il percorso formativo programmato e la nuova data di avvio. I progetti formativi devono concludersi entro 12 mesi dall’avvio (primo giorno d’aula).

RETTIFICA INDICAZIONI PER LA GESTIONE DEI VOUCHER - 19/09/2016





Approvato l’ elenco degli Agenti del Cambiamento e dello sviluppo, professionisti con, tra le altre, competenze specifiche relative all’analisi dei Fabbisogni formativi ed  alla Pianificazione Formativa: vedi.

Responsabile del procedimento:    Tel. 071 8063246