La Regione Marche, sulla base delle indicazioni del Programma annuale per l’occupazione e la qualità del lavoro, intende sostenere la formazione post-laurea al fine di potenziare le competenze e le abilità dei giovani laureati residenti nel territorio marchigiano e, al fine di agevolarne l’inserimento qualificato nel mondo del lavoro, propone incentivi (dall’80% al 100% di contributo sulle sole spese di iscrizione) al fine di consentire la partecipazione a master universitari organizzati nella regione, nelle altre regioni italiane, con l’assegnazione di voucher a studenti e studentesse migliorando anche il divario di genere, affinché la persona sia posta al centro della costruzione del proprio processo formativo professionale.
La P.F. Istruzione, Formazione Integrata, Diritto allo Studio, Controlli di I livello dopo avere avviato un percorso in rete, sviluppando la massima concertazione con le Istituzioni territoriali e le Parti Sociali, ha individuato a seguito di un’attenta analisi dei fabbisogni formativi ed occupazionali, sia sui filoni tipici, quelli che caratterizzano e/o hanno caratterizzato storicamente il territorio e per i quali si immagina la necessità di una trasformazione, sia sui settori emergenti, sia quei nuovi filoni che, alla luce delle tendenze che investono l’economia globale, acquistano rilevanza nell’ottica di una trasformazione dell’assetto produttivo del territorio.
Il soggetto beneficiario, individuato da un’apposita Commissione di Valutazione, dovrà compilare un atto di impegno unilaterale; le attività formative del Master – in Italia - devono concludersi di norma dopo un anno dalla data di iscrizione, salvo proroga concessa dalla P.A. su motivata richiesta dell’interessato. Entro 15 giorni dalla data degli esami finali del corso Master, il beneficiario deve consegnare agli Uffici della Regione Marche, P.F. Istruzione, Formazione Integrata, Diritto allo Studio, Controlli di I livello, via Tiziano 44 Ancona, la documentazione richiesta ai fini dell’erogazione dell’importo del voucher da parte della Regione Marche, effettuata in un’unica soluzione alla conclusione dell’attività del Master. Solo nei confronti di soggetti disoccupati o inoccupati a cui farà fede l’ultimo reddito familiare (calcolato con il metodo ISEE) il contributo pubblico coprirà tutta la spesa ammissibile, a richiesta dell’interessato con un anticipo nella misura del 50% del solo costo di immatricolazione per l’iscrizione ai corsi Master
In questo caso il beneficiario per l’erogazione dell’acconto è tenuto a presentare il titolo di spesa, ovvero il documento attestate l’iscrizione al corso Master e copia della ricevuta rilasciata dall’Università comprovante il pagamento della prima rata di iscrizione. Il restante 50% dell’importo, dovrà essere richiesto una volta ultimata l’attività formativa prevista.