Indagine sulla percezione giovanile del mercato del lavoro

I giovani rappresentano da sempre un segmento particolarmente debole del mercato del lavoro e la recente crisi economica ha contributo a peggiorare la loro situazione: l’elevato ricorso a forme contrattuali a termine ha fatto sì che essi siano stati tra i primi a perdere il posto di lavoro, con l’ulteriore aggravante di essere meno coperti dagli ammortizzatori sociali rispetto alle fasce più adulte. Il perdurare della crisi rischia di ritardare ulteriormente la creazione di nuova occupazione, a discapito soprattutto delle nuove generazioni, per cui il difficile ingresso dei giovani nel mercato del lavoro potrebbe avere effetti di lungo periodo, modificando in maniera negativa le loro aspirazioni e le opportunità future.

La P.F. Servizi per l'impiego, mercato del lavoro, crisi occupazionali e produttive della Regione Marche, attraverso l’Osservatorio regionale del Mercato del Lavoro, in collaborazione con la P.F. Sistemi Informativi statistici e di controllo di gestione, da tempo osserva con attenzione gli sviluppi del fenomeno, con l’obiettivo di fornire un quadro aggiornato della società marchigiana sotto il profilo socio-economico. Per tali motivi si è ritenuto necessario svolgere un’indagine mirata dal titolo “La percezione giovanile del mercato del lavoro nelle Marche”, volta a verificare i giudizi, le aspirazioni ed i comportamenti dei giovani marchigiani riguardo alla propria situazione professionale, presente e futura. L’aggiudicatario del servizio di somministrazione e analisi dei questionari è l’Associazione Nuovi Lavori di Roma (Servizio affidato con procedura in economia come da DDPF 180/SIM del13/9/2012 ed aggiudicato con DDPF 19/SIM del 18 febbraio 2013).

La finalità ultima consiste nel far emergere la visione reale che hanno i giovani del lavoro, indagando sulle opinioni e sulle percezioni personali, sul livello di conoscenza delle opportunità e delle tecniche di ricerca attiva del lavoro, nonché sulle tendenze e sulle aspirazioni professionali, con particolare attenzione ad alcune tematiche chiave, quali la flessibilità/precarietà occupazionale, l’impegno profuso nella ricerca o nel mantenimento del posto di lavoro, il concetto di qualità del lavoro ed tipo di lavoro cercato.

I dati così raccolti sono confluiti in un rapporto che è stato presentato pubblicamente in occasione di un seminario organizzato presso la Regione Marche, che è servito da stimolo di riflessione su nuove politiche e soluzioni condivise in grado di contribuire al miglioramento della condizione occupazionale dei giovani marchigiani. A tal fine, risulta di fondamentale importanza il coinvolgimento diretto dei giovani ed il ruolo attivo che essi devono avere nella definizione di un quadro che sia il più vicino possibile alla realtà: per progettare soluzioni efficaci bisogna innanzitutto comprendere il mondo dei giovani e le reali motivazioni che stanno alla base delle loro difficoltà di inserimento, senza dimenticare tuttavia le congiunture negative che sono frutto dell’attuale periodo di recessione economica.

Si fa presente inoltre che le informazioni raccolte, sottoposte alla normativa sulla tutela dei dati personali (D.Lgs.196/03), sono state utilizzate esclusivamente per fini statistici e diffuse solo in forma aggregata.

Titolare del trattamento dei dati personali è la Regione Marche; responsabile del trattamento dei dati raccolti è la P.F. Servizi per l'impiego, mercato del lavoro, crisi occupazionali e produttive della Regione Marche; incaricata delle diverse fasi di raccolta e di elaborazione dei dati è l’Associazione Nuovi Lavori.


Sintesi dei risultati dell'indagine

Rapporto completo dell'indagine sulla percezione giovanile del mercato del lavoro