Sistema Informativo delle comunicazioni telematiche datori di lavoro

Regione Marche - Sistema informativo delle comunicazioni telematiche dei datori di lavoro

Accedi al sistema

CIGD - Cassa Integrazione Guadagni in Deroga

Assistenza tecnica per l’utilizzo del sistema

Numero verde 800 155 085 disponibili dal lunedì al venerdì ore 09.00 -13.00 e 14.00-17.30


Manuale operativo - domanda per la richiesta CIGS in deroga Autenticazione al sistema Accreditamento e Accesso alla Procedura Modelli

Comunicazioni Obbligatorie

Inviare una e-mail a: comarche@regione.marche.it  oppure a supportoco.marche@ettsolutions.com oppure telefonare al numero verde 800 155 085 disponibili dal lunedì al venerdì ore 09.00 -13.00 e 14.00-17.30


Le principali novità introdotte con i nuovi standard in vigore dal 10 gennaio 2014 sono riassunte all'interno del portale COMarche nella sezione Elenco aggiornamenti.
E' inoltre disponibile un'area dedicata alle domande più frequenti sul sito cliclavoro.
Per avere risposta a dubbi, interpretazioni normative, chiarimenti sulle procedure, è possibile inviare una e-mail a co@lavoro.gov.it specificando:

  • nome e cognome
  • regione di appartenenza e/o sistema informatico regionale utilizzato
  • numero di telefono per essere eventualmente ricontattato
  • tipo di utente (es. datore di lavoro, consulente, agenzia di somministrazione, altro)
Manuale di utilizzo del Sistema COMarche Manuale di utilizzo del Sistema COMarche Autenticazione al sistema Accreditamento e Accesso alla Procedura Modelli e tabelle di classificazioneLegislazione e disposizioni normative

Prospetto informativo dei lavoratori disabili - art. 9 Legge 68/99 anno 2016

Gli standard per l'invio dei moduli sono definiti nel Decreto 2 novembre 2010, aggiornati con quelli definiti con il Decreto Direttoriale del 17 febbraio 2016 n.prot  33/1349 e nei loro relativi allegati tecnici.
Le regole d'uso del sistema sono specificate in forma analitica e sistematica nel documento Modelli e regole.
L’invio del PID è consentito dal 15 aprile mentre la scadenza  è fissata al 23 maggio.
Si ricorda che il Prospetto non deve essere inviato tutti gli anni ma solo qualora, rispetto all’ultimo invio, vi siano stati cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l’obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva.
L'area dedicata alle faq è disponibile sul sito cliclavoro a questa pagina.



Tutte le informazioni sono presenti al link del portale pubblico per il lavoro